Treatment Post

Prendersi Cura Delle Persone

L’amore dura se ve ne prenderete cura, e ve ne prenderete cura se lo amate

Talvolta ci comportiamo nei confronti dell’amore come un bambino con il suo palloncino: ignoriamo ciò che abbiamo per poi piangere quando lo abbiamo perso. L’espressione “non sappiamo cosa abbiamo fino a quando non la perdiamo” non è mai stata così azzeccata.
Se non ci prendiamo l’impegno di dedicarci alle nostre relazioni, rischiamo di far svanire l’entusiasmo e il desiderio di mantenere vivo quell’affetto o vincolo che, supponiamo, ci rende felici. Diamo per scontato che il nostro partner o le persone che ci circondano siano sempre disposte ad aspettarci, di sopportarci o di comprenderci di fronte a tutto.
Ma la verità è che tolleriamo qualunque cosa purché non ci siano in ballo le nostre necessità. Rimanendo di quest’idea, però, finiremo per opprimere noi stessi e gli altri, per creare e dar vita a circoli viziosi non sani che corroderanno quei sentimenti di cui avremmo dovuto prenderci cura.

Alla fine ti rendi conto che le cose più piccole sono le più importanti. Le chiacchierate alle tre di mattina, i sorrisi spontanei, le foto disastrose che ti fanno ridere a crepapelle, le poesie di dieci versi che ti strappano una lacrima. I libri che nessuno conosce, ma che diventano i tuoi preferiti, un fiore tra i capelli, un caffè bevuto da solo… Tutte cose che vale la pena vivere, le cose più piccole che scatenano emozioni gigantesche”. Da Entre letras y cafeína

Tendiamo a usare come scusa il poco tempo a nostra disposizione, ma in realtà ciò che spesso deteriora le relazioni è l’inerzia, le abitudini e le consuetudini. In altre parole, la routine. Così tutto quello che, se gestito nel giusto modo non dovrebbe avere effetti negativi, finisce per avere un potere distruttivo.
Quando smettiamo di prenderci cura delle persone che amiamo? Quando smettiamo di nutrire i sorrisi quotidiani, quando chiudiamo gli occhi e smettiamo di ricercare la reciprocità. Tutto ciò finisce per affievolire la luce che l’amore portava nella nostra vita, e tutto diventa molto più superficiale.
È a questo punto che si spegne l’elemento speciale della coppia, non ci sentiamo più amati e parte della nostra relazione va in frantumi. Così, le mancate dimostrazioni d’interesse e di gratitudine finiscono per generare dubbi all’interno del rapporto e l’unione diventa divisione.
Non esiste una ricetta universale per proteggere il proprio amore, ciò nonostante è possibile impegnarsi con tutte le forze affinché non sia la disattenzione a deteriorarlo. Perché non esistono amori eterni di per sé, esistono amori ben custoditi.
I pilastri fondamentali di una relazione duratura, dunque, sono l’ammirazione, la concezione della coppia come una squadra, la conoscenza profonda dell’altro, le difficoltà viste come fonte di apprendimento e la ricerca continua di soluzioni ai problemi, la condivisione dei momenti di incontro e scontro.
Si tratta, quindi, di lavorare sulla capacità di comprendersi, di accettarsi e accudirsi l’un l’altro. Perché, in fin dei conti, amare vuol dire prendersi cura, concetto semplice e profondo al tempo stesso.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *